Roma 4-6 aprile 2019

Visitare Roma



Roma, denominata la "Città Eterna", affascina i visitatori con musei, palazzi e chiese che ospitano tra i più importanti tesori artistici del mondo. Meta intrigante per chi la visita la prima volta, meravigliosa per chi ci prende un po' di confidenza. Non solo i percorsi canonici, ma anche quelli più particolari e meno battuti hanno il loro fascino.
Capitale dell'Impero romano e dello Stato Pontificio, venne fondata nel 753 a.C. e nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima metropoli dell'umanità, cuore pulsante di una delle più importanti civiltà antiche: la sua urbanistica e il suo centro storico riflettono fedelmente il suo importante percorso storico.

Principali attrazioni

Colosseo

Il simbolo indiscusso della Città Eterna è sicuramente il Colosseo, celebre in tutto il mondo, inserito nel 2007 fra le "Sette Meraviglie del mondo moderno".
Il Colosseo, anticamente chiamato Amphitheathrum Flavium, fu edificato durante l'epoca Flavia in un'area sul limite orientale del Foro Romano ed è il più grande anfiteatro del mondo. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. ed inaugurato da Tito nell'80, con ulteriori modifiche apportate durante l'impero di Domiziano nel 90. Anticamente era usato per gli spettacoli di gladiatori e altre manifestazioni pubbliche come spettacoli di caccia, rievocazioni di battaglie famose, e drammi basati sulla mitologia classica.

Fori Imperiali

I Fori Imperiali, rappresentano uno dei luoghi turistici più importanti della capitale; essi rappresentavano nell'Antica Roma Imperiale il luogo principale della vita pubblica e privata; comprendono Templi, Archi, la Domus Flavia ed altre abitazioni edificate tra il 46 a.C. e il 113 d.C.
Il primo Foro Imperiale costruito fu il Foro di Cesare, seguito poi da quelli di Augusto, di Nerva e di Traiano in epoche successive.

Pantheon

Altro edificio interessante della Roma Antica, è il Pantheon, celebre per l'apertura centrale alla sommità della cupola, la quale crea suggestioni luminose all'interno, sottolineandone la bellezza. Situato nel rione Pigna del centro storico, fu costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future. La sua fondazione risale al 27 a.C., ad opera dell'arpinate Marco Vipsanio Agrippa e fu poi fatto ricostruire dall'imperatore Adriano tra il 120 e il 124 d.C., dopo che alcuni incendi avevano danneggiato la costruzione precedente di età augustea.
L'edificio è composto da una struttura circolare unita a un portico in colonne corinzie che sorreggono un frontone. La grande cella circolare, detta rotonda, ospita al suo apice l'apertura circolare, detta oculo.
Tra le cupole in calcestruzzo non armato, il diametro di quella del Pantheon vanta dimensioni tutt'ora insuperate.

Basilica di San Pietro e Musei Vaticani

Dedicata all'omonimo santo, la Basilica di San Pietro è il centro della religione cattolica, capace di riunire sia fedeli che amanti dell'arte. La Basilica è situata a Città del Vaticano, il più piccolo Stato indipendente del mondo in termini di estensione territoriale e popolazione.
La costruzione dell'attuale Basilica di San Pietro fu iniziata il 18 aprile 1506 sotto papa Giulio II e si concluse nel 1626, durante il pontificato di papa Urbano VIII; la sistemazione della monumentale piazza San Pietro si concluse solo nel 1667, sotto Alessandro VII e su progetto del Bernini. I lavori videro susseguirsi diverse menti geniali come Giuliano da Sangallo, Donato Bramante, Raffaello Sanzio, Michelangelo Buonarroti, Giacomo Della Porta, Carlo Maderno, il sopracitato Gian Lorenzo Bernini e molti altri, che contribuirono a creare uno dei più stupefacenti edifici del mondo.
Direttamente collegati alla Basilica di San Pietro sono i Musei Vaticani, che attualmente comprendono i Musei e gli ambienti visitabili dei palazzi Vaticani, con le collezioni ivi ospitate. Fondati da papa Giulio II nel XVI secolo, occupano gran parte del vasto cortile del Belvedere e sono una delle raccolte d'arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l'enorme collezione di opere d'arte accumulata nei secoli dai Papi: la Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello sono solo parte delle opere che i visitatori possono ammirare durante questo percorso.

Musei Capitolini

Roma, città ricca di storia e di erudizione, è contraddistinta da numerosi luoghi di carattere culturale come può testimoniare la presenza dei Musei Capitolini, i quali comprendono svariati musei e Palazzi, tra cui il Palazzo dei Conservatori ed il Museo della Civiltà Romana.
L'opera forse più famosa che vi è conservata è la statua equestre di Marco Aurelio; quella al centro della piazza del Campidoglio è in realtà una copia, mentre l'originale, dopo essere stata sottoposta a lavori di restauro, è ora collocata all'interno della nuova aula vetrata, l'Esedra di Marco Aurelio, dentro il Giardino Romano di Palazzo dei Conservatori.
La visita nell'altro edificio dei musei, il Palazzo Nuovo, è compresa nello stesso biglietto di entrata; vi si può accedere sempre dalla piazza o da una galleria sotterranea scavata negli anni trenta e attualmente allestita come Galleria Lapidaria. Qui si trova anche il simbolo della città, il bronzo della Lupa capitolina, assieme alla famosa colossale testa di Costantino I, visibile nel cortile, risalente al IV secolo D.C. Numerosi sono anche le esposizioni moderne e contemporanee, non di rado a carattere scientifico.

Piazza di Spagna, Piazza del Popolo e Piazza Navona

Roma è una delle città preferite per chi ama fare compere, infatti da Piazza di Spagna, caratteristica per la ripida e maestosa scalinata che porta a Trinità dei Monti, si arriva a Via Condotti, dove si susseguono le boutique dei brand di moda più lussuosi e rinomati. Passeggiando si incrocia anche Via del Corso, importantissima strada storica che parte dalla bellissima Piazza del Popolo.
Oggi è la vera e propria via dello shopping romano in quanto costellata dalle più grandi firme italiane ed internazionali, ma anche da negozi delle grandi catene. Infine, Piazza Navona, sempre affollata, è il posto ideale dove ritrovarsi la sera grazie ai numerosi locali nelle sue vicinanze; sempre ricca di artisti di strada e pittori, divertirsi tra la meravigliosa Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini e la Chiesa di Sant'Agnese di Borromini, è un'esperienza unica.

San Giovanni in Laterano

L'Arcibasilica di San Giovanni in Laterano sorge nelle vicinanze del monte Celio ed è la mater et caput di tutte le chiese di Roma e del mondo. Gli scavi, condotti a più riprese sotto il pavimento della basilica e sotto il chiostro, hanno rimesso in luce vari tratti delle fondazioni di epoca severiana. La Basilica venne consacrata nel 324 da Papa Silvestro I e dal IV secolo fino al XIV sec. circa, periodo in cui la Chiesa si spostò ad Avignone, fu l'unica sede del papato su suolo romano. Dopo un lungo periodo di abbandono e varie ricostruzioni a seguito di altrettanti incendi, nel 1650 il totale riassetto della Basilica venne affidato a Francesco Borromini, di cui tutt'oggi rimane evidente traccia.

Castel Sant'Angelo

Il bellissimo Castel Sant'Angelo fu edificato nel 123 d.C. ed oggi ospita il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, ricco di armi, quadri e sculture. Detto anche Mausoleo di Adriano, è situato sulla sponda destra del Tevere di fronte al ponte Sant'Angelo, a poca distanza dal Vaticano, nel rione di Borgo; è collegato allo Stato del Vaticano attraverso il corridoio fortificato del "passetto". Il castello è stato radicalmente modificato più volte in epoca medievale e rinascimentale.

Fontana di Trevi

Tra i vicoletti del centro, si può ammirare la romantica Fontana di Trevi, resa nota anche dal film di Fellini "La Dolce Vita"; il monumento in travertino e marmo è un connubio tra classicismo e barocco. È la più grande e la più nota, nonché visitata, fontana di Roma. Progettata da Nicola Salvi, è adagiata su un lato di Palazzo Conti di Poli, e fu costruita dal 1732 al 1762.

Villa Borghese e parchi cittadini

In città si possono trovare numerosi parchi, ville e zone verdi come per esempio il Gianicolo, un colle da cui si può godere di una splendida visuale della città. Villa Borghese è il Parco cittadino più famoso di Roma, ed è suddiviso in diverse aree tra cui il Giardino boschereccio, il Parco dei Daini, il Giardino del Lago ed il Galoppatoio; inoltre ospita anche il Bioparco. Villa Ada è il Parco più ricco di Roma per quanto riguarda l'aspetto faunistico, mentre il bellissimo Parco Savello, noto anche come Giardino degli Aranci, è situato sul colle Aventino. Il parco della villa ospita numerosi edifici. Tra i più importanti vi sono: Casino detto di Raffaello e Casino Nobile (Galleria Borghese) dove si possono ammirare opere d'arte di rara bellezza.